I-Days Festival 2016: il nostro Coachella

A pochi passi dalla Villa Reale, nel meraviglioso Parco di Monza, il più grande parco urbano d’Europa; l’8, il 9 e il 10 luglio si svolgerà l’I-Days Festival.

Dopo anni di pausa, torna finalmente con la dodicesima edizione l’Independent Days Festival! Dal 1999 ad oggi, un’istituzione della musica live in Italia. Una line-up, che non ha nulla da invidiare al Glastonbury o al Coachella, i più importanti festival internazionali; a partire dagli headliner! Nomi del calibro di: Paul Kalkbrenner, Jake Bugg, Sigur Rós, Stereophonics e molti altri, si esibiranno nell’autodromo nazionale di Monza.

 

Tre giorni di festival, 60 ore di musica live e quattro palchi a disposizione. Inoltre un marketplace adibito, in cui poter fare shopping tra un concerto e l’altro; proprio come il celebre festival di Indio in California! L’I-Days inizia venerdì 8 luglio, giornata assolutamente da non perdere! Saliranno sul palco Jasmine Thompson, la ragazza inglese, classe 2000, che ha stregato le radio fino ad oggi. La sua hit Adore, conquista chiunque e le fa ottenere il disco di platino in Italia; ma magica è la sua cover di Rather Be dei Clean Bandit e Jess Glynne. La sua voce, conquista anche Linus di Radio Deejay! Il grande capo degli studi di via Massena, sceglie proprio questa cover per lo spot pubblicitario ufficiale della radio.

Ma il programma di venerdì continua…

Calcheranno il palco del festival di Monza, anche i Bloc Party; il gruppo indie rock londinese, scoperti da un Dj di Radio One UK durante un concerto dei Franz Ferdinand. Pazzesca è la loro hit del 2003 Banquet, rivoluzionaria per il periodo. Si esibirà inoltre anche Jake Bugg, il giovane artista di Nottingham. Ha già calcato qualsiasi tipo di palco; reduce proprio dalla sua ultima esibizione al Glasto di quest’anno, in cui ha presentato il suo nuovo album On My One. Nel 2012, con la sua band, ha avuto il compito di aprire i concerti del tour mondiale sia di Noel Gallagher’s High Flying Birds che degli Snow Patrol. Two Fingers, il suo singolo di debutto, è da brividi.

Spetta però a Sir Paul Kalkbrenner il compito di chiudere la serata! L’headliner di venerdì, ha in programma un dj-set degno del Tomorrowland, il celebre festival di musica elettronica in Belgio. Non mancherà senz’altro la sua hit dal successo mondiale Sky and Sand, colonna sonora del lungometraggio Berlin Calling, che lo vede protagonista. Il film del 2008, è diventato una pellicola di culto per tutti gli amanti del genere. I suoi dj-set sono memorabili e il palco di Monza si trasformerà in una discoteca a cielo aperto. Non esiste la possibilità di perdersi il suo live.

Finalmente l’evento internazionale che l’Italia stava aspettando, prosegue sabato 9 luglio con il live degli Stereophonics. La rock band gallese, della chitarra e voce Kelly Jones, ha fatto innamorare chiunque con il singolo storico Have A Nice Day. Uno tra tutti, il calciatore del Manchester United e della nazionale di calcio inglese: Wayne Rooney! Band preferita dell’attaccante, a tal punto da farli esibire al suo matrimonio. All’I-Days presenteranno i pezzi del loro nuovo album Keep The Village Alive, inoltre ai singoli storici come Dakota e Maybe Tomorrow.

Sabato spetterà invece ai Sigur Rós il compito di chiudere la giornata dell’I-Days. La band islandese suonerà senz’altro i pezzi più celebri della loro discografia, uno tra tutti Hoppípolla. Il titolo potrebbe sembrare stravagante (in italiano Saltando Nelle Pozzanghere), ma in realtà ognuno ha avuto modo di sentire questo singolo almeno una volta; ed è impossibile non emozionarsi! Il gruppo, ha inoltre recentemente preso parte, ad un episodio della serie televisiva Il Trono di Spade, prestandosi ad un memorabile sketch, in presenza di Re Joffrey. Ascoltarli al tramonto, immersi nel verde del Parco di Monza, si preannuncia un live show difficile da dimenticare!

Gli headliner dell’ultimo giorno sono invece i Biffy Clyro e i Suede. Le esibizioni della band scozzese e della band inglese, chiuderanno definitivamente il festival domenica 10 luglio. Non mancherà inoltre, durante la giornata, un particolare tributo a David Bowie, organizzato da Andy dei Bluvertigo in collaborazione con Brianza Rock Festival. Una gigantesca saetta, richiamo alla storica copertina dell’album Aladdin Sane, accoglierà tutti gli spettatori.

Altre informazioni, i prezzi e la line-up completa, sono disponibili sulla pagina ufficiale del festival I-Days.itCi vediamo lì!

 


img

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo