“Dante in Duomo”: l’omaggio milanese al sommo poeta

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il capoluogo lombardo renderà omaggio all’opera che più di tutte ha reso celebre il sommo poeta: dal 3 maggio fino al 9 luglio 2021, la possente cattedrale milanese – che proprio in questa occasione celebra la riapertura al pubblico – ospiterà la lettura integrale della Commedia. È questa la nuova iniziativa denominata “Dante in Duomo”: un programma unico nel suo genere, che vede nella cultura il simbolo della ripresa del nostro Paese dal tragico periodo di crisi appena attraversato.

Ogni giorno, dal lunedì al venerdì alle ore 18:30, le immortali terzine dantesche aleggeranno tra le vie milanesi grazie alla volontà di Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano, e alla collaborazione della Veneranda Fabbrica e della Biblioteca Ambrosiana. Sotto la direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory, la lettura della Divina Commedia sarà accompagnata dai musicisti del Teatro alla Scala e dagli allievi del Piccolo Teatro di Milano.

Sì, Dante in Duomo! Non per protagonismo, ma perché già i nostri padri della Veneranda Fabbrica, nel 1418, organizzarono una Lectura Dantis per raccogliere fondi destinati alla costruzione della nascente Cattedrale. Oggi, grazie a Massimiliano Finazzer Flory, proponiamo una lettura integrale della Commedia per raccogliere la bellezza della parola di Dante che è viva nella nostra cultura da oltre sette secoli – ricordiamo infatti il settimo centenario della sua morte! –, tanto quanto il Duomo vive in essa da 634 anni.

L’introduzione a ciascuna delle tre Cantiche dantesche sarà affidata ad un relatore d’eccezione: il 3 maggio l’apertura infernale spetterà a Massimo Cacciari, il 26 maggio Monsignor Marco Ballarini preparerà gli ascoltatori alla scalata del Purgatorio, mentre a introdurre il conclusivo Paradiso il 17 giugno ci sarà Elio Franzini, Rettore dell’Università degli Studi di Milano.

L’iniziativa sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube del Duomo di Milano e sul canale 195 del digitale terrestre Chiesa Tv. Eccezionalmente, con il recente passaggio della Regione Lombardia in “zona gialla”, l’evento sarà accessibile al pubblico anche in presenza, fino a esaurimento posti, nel più rigoroso rispetto delle vigenti norme anti-Covid. L’ingresso sarà libero, previa prenotazione obbligatoria dal 29 aprile al sito www.duomomilano.it. A causa dell’attuale stato emergenziale, il regolare svolgimento dell’evento potrebbe subire modifiche nel corso dei giorni precedenti alla data di apertura. Si invita pertanto il pubblico a tenere sempre monitorato il sito ufficiale del Duomo di Milano.

Le parole di Dante Alighieri, a 700 anni dalla sua morte, sono ancora capaci di regalare insegnamenti sempre inediti a chiunque vi si accosti: “Dante in Duomo” le celebra perché, attraverso di loro, si possa guardare al futuro con speranza e desiderio di riscatto. Quello dantesco, insomma, è un miracolo che a distanza di secoli riesce ancora a manifestarsi.


CREDIT

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il primo evento che celebra il digitale in tutti i suoi ambiti

13-16 maggio 2021
Esplora il calendario e partecipa gratis agli eventi online