Luca Pixar film e serie tv giugno

Guida ai film e alle serie tv da vedere a giugno

Dal mese di giugno ci si aspetta che la vita normale cominci a rimettersi in moto e la carenza di film e serie tv inizi un po’ a sbloccarsi. I titoli in uscita sono infatti una mescolanza di progetti che si aspettavano da tempo e sorprese annunciate di recente. Tra queste, una nuova serie Marvel, il ritorno di Sailor Moon, una raccolta di storie interpretate da un cast molto importante, e ben tre storie ambientate in Italia. Quattro, anzi. Se si considera anche la versione immaginaria delle Cinque Terre disegnata da Pixar.

Le novità di giugno: 10 film e serie tv da tenere d’occhio

Pretty Guardian Sailor Moon: Eternal (Netflix, 3 giugno)

Nella seconda metà degli anni Novanta Sailor Moon, guerriera manga che vestiva alla marinara, arrivò sulla tv italiana e ottenne un enorme successo. Per celebrarne il ventesimo anniversario, nel 2014 la serie tornò con nuova versione più moderna e fedele al fumetto di Naoko Takeuchi, intitolata Pretty Guardian Sailor Moon Crystal. Questo doppio film è la prosecuzione degli episodi usciti finora e copre la parte di storia contenuta nella quarta parte del manga. Cioè quella che vede Bunny e le altre paladine della legge combattere il misterioso Circo della Luna Spenta.

The Mauritanian (Prime Video, 3 giugno)

Subito dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, i servizi segreti americani iniziarono una vasta operazione di ricerca dei responsabili, mettendo a punto un programma di tecniche di interrogatorio basato sulla tortura. Tra gli arrestati c’era anche Mohamedou Ould Slahi, un comune cittadino mauritano che trascorse 14 anni a Guantánamo, pur senza mai essere accusato né processato.

Questo film si basa sul suo libro di memorie, Guantánamo Diary, e segue il braccio di ferro tra la sua avvocata e il procuratore a capo dell’accusa. La regia è di Kevin Macdonald e nel cast ci sono Tahar Rahim, Benedict Cumberbatch, Shailene Woodley e Jodie Foster, appena premiata con un Golden Globe.

Sweet Tooth (Netflix, 4 giugno)

I servizi streaming stanno mettendo sempre più mano agli archivi fumettistici per trovare nuove idee. Stavolta è il turno di Sweet Tooth, serie disegnata dal canadese Jeff Lemire e pubblicata da DC Comics. La storia è ambientata in un mondo dove, in seguito a una pandemia, alcuni bambini per metà umani e per metà animali devono vivere nascosti da chi vorrebbe ucciderli. Uno di loro decide però di uscire allo scoperto e intraprendere un viaggio avventuroso alla ricerca di spiegazioni sulle sue origini, con l’aiuto di un burbero protettore.

Maschile Singolare (Prime Video, 4 giugno)

Questo film italiano racconta una storia di riscoperta dell’amore per sé stessi, per gli altri e per le proprie passioni. Il protagonista è un uomo che, dopo essere stato tradito e lasciato dal marito, riprende in mano la sua vita con l’aiuto di un’amica, un coinquilino un po’ spiantato e il suo nuovo datore di lavoro. Si tratta di una produzione indipendente diretta da Alessandro Guida e Matteo Pilati. Gli interpreti sono Giancarlo Commare (Skam), Giancarlo Saurino (DOC- Nelle tue mani), Eduardo Valdarni (Suburra) e la stand-up comedian Michela Giraud.

Security (Sky Cinema e Now TV, 7 giugno)

È l’adattamento cinematografico dell’omonimo thriller scritto da Stephen Amidon (già autore di Il capitale umano). La trama è stata però ricollocata dal New England alla Toscana, per la precisione a Forte dei Marmi. Qui, con l’arrivo dell’inverno, un evento sconvolge la vita di un gruppo di persone. A cercare la verità sull’accaduto è un uomo che gestisce le telecamere di sicurezza interne alle loro case. La regia è di Peter Chelsom e la fotografia di Mauro Fiore, premio Oscar nel 2010 per Avatar. Il cast comprende, tra gli altri, Marco D’Amore, Silvio Muccino, Maya Sansa, Tommaso Ragno e Fabrizio Bentivoglio.

Loki (Disney Plus, 9 giugno)

La cosiddetta Fase 4 del Marvel Cinematic Universe prosegue con una serie incentrata sul personaggio di Loki, il cattivo conosciuto come “dio dell’inganno” e interpretato da Tom Hiddleston. I 6 episodi si svolgono subito dopo gli eventi del film Avengers: Endgame e vedono Loki viaggiare nel tempo e alterare la storia dell’umanità, per conto di una misteriosa organizzazione. Si tratta probabilmente dell’uscita più attesa in tv a giugno ed è già stata rinnovata per una seconda stagione. La data di uscita, inizialmente fissata per l’11 giugno, è stata anticipata di due giorni, spostando quindi dal venerdì al mercoledì il giorno di rilascio delle serie evento di Disney Plus.

Mare of Easttown (Sky Atlantic HD e Now TV, 9 giugno)

Kate Winslet interpreta Mare Sheehan, una detective di Philadelphia che investiga sull’omicidio di una giovane madre e nel frattempo si affanna per tenere in piedi la propria vita. Nel suo bagaglio di problemi passati ci sono un divorzio, un figlio morto suicida, e una figliastra ex tossicodipendente che lotta per ottenere l’affidamento di suo figlio. Benché la premessa sia tutt’altro che nuova, la miniserie è piaciuta tantissimo al pubblico e alla critica statunitensi, soprattutto per l’interpretazione di Winslet.

Luca (al cinema, 18 giugno)

Il nuovo film della Pixar ha immagini e colori parecchio familiari. La sua storia è ambientata nella cittadina immaginaria di Portorosso, che il regista genovese Enrico Casarosa si è immaginato molto simile alle Cinque Terre. Il protagonista è un ragazzino che condivide le sue avventure estive con il suo migliore amico. I due però nascondono un segreto: entrambi sono creature marine che provengono da un mondo subacqueo. Il film uscirà nei cinema solo nei paesi dove Disney Plus non è ancora disponibile. In tutti gli altri territori sarà visibile soltanto in streaming e senza sovrapprezzo.

Alfredino – Una storia italiana (Sky Cinema Uno e Now TV, 21 e 28 giugno)

Nella storia della televisione italiana, la morte del piccolo Alfredo Rampi rappresenta un punto di svolta. La sua caduta in un pozzo artesiano e i conseguenti tentativi di salvataggio furono seguiti integralmente dalle telecamere, precorrendo i tempi della morbosità televisiva per il dolore. Tuttavia, l’evento diede anche un impulso positivo, che portò alla nascita della Protezione Civile. Questa miniserie di Sky ripercorre la vicenda, con due puntate interpretate dirette da Marco Pontecorvo e interpretate da Anna Foglietta e Francesco Acquaroli.

Solos (Prime Video, 25 giugno)

La prima cosa che di questa serie salta all’occhio è il cast. Nei suoi 7 episodi, uno diverso dall’altro, compaiono – prendete fiato – Helen Mirren, Morgan Freeman, Anne Hathaway, Uzo Aduba, Constance Wu, Anthony Mackie, Dan Stevens e Nicole Beharie. L’idea è simile a quella di Modern Love (altra serie di Prime Video), cioè raccontare storie incentrate su un personaggio alla volta, ma tutte accomunate dalla stessa premessa: anche quando sembriamo isolati, l’esperienza umana ci mette in connessione. Le recensioni finora non sono state molto entusiaste.

Gli altri film in uscita a giugno

Chaos Walking
(Prime Video, 8 giugno)

Un film d’azione ambientato in un mondo distopico abitato da soli uomini, dove tutte le creature viventi possono sentire i pensieri altrui. Quando una donna atterra sul loro pianeta, un uomo decide di aiutarla a fuggire per salvarsi. I protagonisti sono Tom Holland e Daisy Ridley.

Awake
(Netflix, 9 giugno)

Una storia di fantascienza innescata da un evento globale che ha tolto il sonno all’umanità, facendola precipitare nel caos. Qui una soldatessa dal passato turbolento (interpretata da Gina Rodriguez) cerca di proteggere la sua famiglia.

Skater Girl
(Netflix, 11 giugno)

Un dramma co-prodotto da India e Stati Uniti, sul difficile percorso che un’adolescente indiana intraprende per seguire il sogno di competere con lo skateboard.

La casa de las flores – Il film
(Netflix, 23 giugno)

È uno spin-off cinematografico dell’omonima serie messicana di Netflix, diventata famosa per la sua parodia molto inclusiva delle telenovele sudamericane.

Una donna promettente
(al cinema, 24 giugno)

Dopo lo stupro e il suicidio della sua amica, una barista trentenne trascorre le sue notti a punire uomini molesti. Il film ha vinto un Oscar per la migliore sceneggiatura originale e arriva in Italia dopo diversi ritardi causati dalla pandemia e da problemi di doppiaggio.

Le altre serie tv in uscita a giugno

It’s a Sin
(Starzplay, 1 giugno)

Una miniserie britannica che segue la vita di un gruppo di amici gay durante gli anni Ottanta, quando l’emergenza AIDS iniziò a propagarsi.

Flack
(Prime Video, 11 giugno)

Un dramedy britannico dove Anna Paquin interpreta una PR che deve porre rimedio alle situazioni complicate e agli scandali in cui i suoi clienti si infilano.

Katla
(Netflix, 17 giugno)

Un thriller islandese sui misteri che stravolgono la vita di una comunità, dopo la catastrofica eruzione di un vulcano subglaciale.

Blindspotting
(Starzplay, 13 giugno)

Un dramedy che riparte dagli eventi dell’omonimo film, per seguire la crisi esistenziale di una donna la cui vita cambia radicalmente dopo l’arresto del suo compagno.

Physical
(Apple TV+, 18 giugno)

Nella San Diego degli anni Ottanta, Rose Byrne interpreta una donna che intraprende un percorso di riscoperta di sé attraverso l’aerobica.

Le serie tv di ritorno a giugno

Le serie tv di ritorno a giugno sono quasi più attese di quelle inedite. Oltre a Summertime 2 (3 giugno), su Netflix usciranno Feel Good 2 (4 giugno), i nuovi episodi di Lupin (11 giugno) e Il regista nudo 2 (24 giugno). Su Prime Video arriverà poi la settima e ultima stagione di Bosch (25 giugno), mentre Disney Plus rilascerà Genius: Aretha (4 giugno). Sempre sulla piattaforma di Disney, infine, saranno disponibili tutte le stagioni di Boris (25 giugno) e The Killing (11 giugno)

I documentari in uscita a giugno

Superare i limiti: la scienza del nostro pianeta
(Netflix, 4 giugno)

Un film che analizza le attuali minacce alla biodiversità terrestre e le possibili soluzioni, con l’aiuto del famoso naturalista britannico David Attenborough e dello scienziato Johan Rockström.

Il villaggio dei pinguini
(Netflix,16 giugno)

Una docuserie che segue un gruppo di pinguini in via d’estinzione in una pittoresca cittadina sudafricana, prodotta e narrata dal comico Patton Oswalt.

Pride
(Disney Plus, 25 giugno)

Una docuserie dove registi diversi raccontano la storia del movimento per i diritti LGBTQ+, partendo dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri.

CREDITS

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo