La fine del lutto


Come può il sole sorgere ogni mattina?
La crudele allodola canta risvegliando i cuori addormentati
Come posso io sentire ancora,
Camminando scalza, il dolce tepore della mattonelle assolate?
La violenza del rinascimento lacera l’animo
Ti prego feriscimi, uccidimi,
Fammi dimenticare questo tormento
La pena della carne è nulla rispetto al dolore dell’addio.

Elisa Celeste Toffoli

Foto di copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo