Il doppio, la metà

Stare

Stare chiusi

Stare chiusi in casa

E aspettare che tutto questo scivoli via,

Questo assurdo silenzio di feltro e cannella,

È un po’ come un tempo socchiuso,

Un sonno senz’occhi.

Però è anche vero che

Stare

Stare chiusi

Stare chiusi in casa

Stare chiusi in casa con te

Vale il doppio:

Un’ottantena.

No, momento, la metà:

Ventena.

Che se poi

Al feltro e alla cannella e a te

Aggiungiamo tutto il vino

Che stiamo buttando giù

Mi sa che andiamo a pari.

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo