Il cammino dell’Italia verso gli Oscar 2021

Per la notte più importante per il mondo del cinema, la data sul calendario è quella del 25 aprile 2021: i mesi precedenti alla cerimonia degli Oscar sono pieni di fermento e attese. Iniziano a circolare le prime voci circa shortlist e nomination per i film di molti Paesi diversi. Tra questi anche l’Italia, che nell’ultimo anno ha prodotto varie pellicole che potrebbero avere la possibilità di essere premiate in diverse categorie con l’ambita statuetta. C’è ancora del tempo prima di arrivare al 25 aprile, ma vediamo come se la stanno cavando i film italiani che potrebbero puntare all’Oscar.

Notturno di Gianfranco Rosi

Notturno, pellicola di Gianfranco Rosi, porta sul grande schermo il tema della guerra, che, come già capitato in altri lavori dello stesso regista, viene raccontato sotto una luce del tutto inaspettata. A novembre, il film, sinonimo di denuncia, era stato scelto per rappresentare l’Italia nella lista di pellicole nella categoria per il miglior film internazionale, attirando non poche polemiche per la scelta fatta a scapito di altri titoli che sembravano egualmente meritevoli di ambire alla statuetta.

Pochi giorni fa, invece, è arrivata la notizia che cambia tutte le carte in regola: Notturno è stato infatti escluso dalla shortlist e perciò viene dichiarato ufficialmente fuori dai giochi per questa categoria. In compenso, il film di Gianfranco Rosi continua la sua corsa nella sezione dei documentari, dove potrebbe avere qualche chance in più di successo. 

Due di Filippo Meneghetti

Sempre parlando di film internazionali, agli Oscar 2021 l’Italia a questo punto potrebbe fare il tifo per Due (Deux), film in rappresentanza della Francia incluso nella shortlist per il miglior film internazionale che porta con sé il nome di FIlippo Meneghetti. Il film racconta la storia d’amore tra Nina e Madeleine, condizionata dai segreti del tempo e dal trovarsi faccia a faccia con verità da affrontare in un racconto per nulla convenzionale.

La vita davanti a sé di Edoardo Ponti

Il mondo del cinema italiano sembra invece nutrire molte speranze al momento per le candidature di La vita davanti a sé di Edoardo Ponti: il film affronta un mix di tematiche sociali importanti colorate dal sentimento di amicizia e affetto che si instaura tra i suoi personaggi protagonisti. La pellicola ha attirato il pubblico per il ritorno di Sophia Loren, ma il film per ora sembra puntare sulla colonna sonora per vincere l’Oscar. Come accaduto per i Golden Globes, al momento lo troviamo in corsa con Io sì (Seen), interpretata da Laura Pausini, la cui fama internazionale potrebbe rappresentare un buon vantaggio per riuscire a mettere le mani su una statuetta. 

Pinocchio di Matteo Garrone

La presenza di Notturno e La vita davanti a sé potrebbe apparire scontata, ma non sono i soli film italiani sotto i riflettori per gli Oscar 2021: con loro troviamo anche Pinocchio di Matteo Garrone, che riporta a modo suo sul grande schermo la storia narrata nel classico di Collodi. In particolare, esso compete per una categoria ben specifica, quella del make up e acconciatura, per i quali ha già ricevuto importanti riconoscimenti a livello nazionale. È recente la vittoria del David di Donatello in questi settori, senza contare i premi ai Nastri d’Argento consegnati al regista e a Roberto Benigni in veste di miglior attore non protagonista

Dunque, per pensare agli Oscar c’è ancora tempo e i giorni che ci separano dalla cerimonia potrebbero riservare delle sorprese: il prossimo passo è attendere le nomination finali, passaggio fondamentale per poter vedere le speranze del cinema italiano farsi sempre più concrete. Negli ultimi anni anche l’Italia è riuscita a portare a casa qualche soddisfazione da Hollywood, vedremo cosa riserverà il 2021, dopo un anno tra i più burrascosi per il settore dello spettacolo.

Il pubblico è ancora in attesa di scoprire anche con quali modalità l’Academy ha deciso di affrontare la cerimonia con le limitazioni della pandemia: insomma, inizia il conto alla rovescia per un’edizione degli Oscar sicuramente da ricordare. 

CREDITS:

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo